Home » Corsi » Corsi passati

Corsi passati

- 10 "REGOLE" PER UNA BUONA GENITORIALITA' -

- 10 "REGOLE" PER UNA BUONA GENITORIALITA' - - INforma-MEnte

Sei genitore e hai domande su come si struttura la relazione genitore-figlio?

Il rapporto genitori-figli è uno dei temi e delle “sfide” più affascinanti e insieme ardue, nella comprensione dei percorsi di evoluzione individuale. Affascinante perché portatore di valori e di possibilità di elevata intensità. Arduo perché se figli si nasce e non è una scelta, essere genitori invece si diventa ed è un libero atto di volontà. Tuttavia, perché davvero si stabilisca una relazione genitore-figlio sana, ci vuole ben altro che non il semplice concepire ed assumere il ruolo di genitore. E’ essenziale un percorso di crescita, che, nell’arco di tutta la vita, accompagna gli uni e gli altri, in un viaggio, solo a volte, di reciproca conoscenza e comprensione.

Il Centro INforma-MEnte organizza due serate per discutere i principi della relazione genitoriale al fine di offrire spunti utili a tutti i genitori con figli di qualsiasi età. La serata non vuole sancire un decalogo di informazioni rigide da adottare in modo pedissequo. Al contrario vuole stimolare una discussione interattiva tra i partecipanti e le psicologhe conduttrici, sui dieci aspetti chiave su cui si articola la relazione in questione.

 

- Assertività: Training di comunicazione efficace -

- Assertività: Training di comunicazione efficace - - INforma-MEnte

"l'assertività è la capacità del soggetto di utilizzare in ogni contesto relazionale, modalità di comunicazione che rendano altamente probabili reazioni positive dell'ambiente e annullino o riducano la possibilità di reazioni negative (Libet e Lewinsohn)".

Lo stile assertivo si basa sul diritto di essere trattati con rispetto, di essere sé stessi e di essere liberi di credere nei propri valori. Ciascuno di noi ha uno spazio personale che gli altri debbono rispettare, ma quando ne usciamo per muoverci in pubblico, allora dobbiamo rispettare i diritti degli altri. Un altro importante elemento dello stile assertivo è il senso dellaresponsabilità delle proprie azioni, da intendersi come affermazione e difesa dei nostri diritti accettando le conseguenze delle nostre azioni.

Il corso propone come macro obiettivo l'incremento o lo sviluppo di strumenti, soprattutto comunicativi, utili ed adeguati a favorire una flessibilità relazionale, con lo scopo di far emergere pensieri, emozioni e comportamenti efficaci per rispettare i propri bisogni e quelli altrui. Il corso promuoverà inoltre la crescita della fiducia in sè stessi promuovendo un'autostima adeguata.

 

 Conduttrici: Psicologhe e Psicoterapeute dott.ssa Emanuela Miselli e Dott.ssa Silvia Moreddu

PROGRAMMA CORSO

Il corso prevede un ciclo di 6 incontri:

1. INCONTRO: LA MIA COMUNICAZIONE È EFFICACE?
Presentazione training, trainer e partecipanti – Cos'è l'assertività? I tre stili
comunicativi principali – esercitazione di gruppo e individuale
2. INCONTRO: QUAL'È IL TUO STILE COMUNICATIVO?
Stile assertivo: aspetti verbali e non – Autostima e assertività: diritti assertivi
– esercitazione e riflessione rispetto ad esperienze personali
3. INCONTRO: ANALISI DELLE PROPRIE ESPERIENZE COMUNICATIVE
Soggettività dell'esperienza, dialogo interno e tecnica ABC
- esercitazione di gruppo e individuale
4. INCONTRO: IMPARARE A DIRE NO E GESTIONE DELLE CRITICHE
Caratteristiche e tecniche della comunicazione assertiva: Fare richieste, dire no -
Gestione delle critiche, dei complimenti e dei regali - Esercitazione in role-playing e
discussione di gruppo
5. INCONTRO: INIZIAMO AD ESSERE ASSERTIVI
Proviamo ad assumere un altro punto di vista
- esercitazione di gruppo e ABC
6. INCONTRO: MI PERMETTO DI ESSERE ME STESSO
Emozioni (identificarle, riconoscerle ed esprimerle) - Feedback partecipanti e
trainer
- esercitazione, conclusione e questionario di verifica

PSICO-CHI E PSICO-COSA?

PSICO-CHI E PSICO-COSA? - INforma-MEnte

 

Chi è e chi fa cosa? A volte per chi no è del settore muoversi in questi ambiti che iniziano tutti con psi- è davvero un “delirio”. Districarsi tra le figure professionali che si occupano di salute mentale non è cosa semplice. Psicologo, Psicoterapeuta, Psichiatria, Psicanalista, ma anche Neuropsichiatra Infantile e Neuropsicologo, per concludere con Counsellor e Mental-Coach.

L’incontro si propone di fare chiarezza su quali sono le principali differenze tra le varie figure professionali che si occupano più o meno direttamente della salute e del benessere mentale. L’obiettivo ultimo è acquisire o incrementare una maggiormente capacità di scelta qual’ora si abbia bisogno di entrare in contatto con questo mondo.

 

PSICHIATRIA E RIABILITAZIONE: trattamenti possibili nell'ambito del disagio

PSICHIATRIA E RIABILITAZIONE: trattamenti possibili nell'ambito del disagio - INforma-MEnte

"I tecnici della riabilitazione psichiatrica: chi siamo, da dove veniamo, dove andiamo, ma soprattutto perché?"

La serata sarà dedicata alla psichiatria nelle sue multiple sfaccettature. In particolare, verrà dato un inquadramento storico per smascherare i falsi miti e gli stereotipi legati alla più profonda sofferenza mentale e uno sguardo al presente ed ai recenti trattamenti non farmacologici possibili. 

L'obiettivo della serata è delucidare ed introdurre le tecniche riabilitative in ambito psichiatrico, conferma di un approccio alla sofferenza possibile e maggiormente supportivo, sia per il paziente che per le persone a lui vicine.  

La serata è aperta a tutte le persone che vogliono approfondire l'ambito della psichiatria, concentrandosi sulla comprensione della stessa, sugli aspetti pratici e sulle tecniche. L'incontro vuole essere uno spunto di riflessione per i presenti, in modo tale da poter approfondire gli argomenti che susciteranno maggior interesse. 
Il corso avrà un taglio principalmente interattivo tra conduttori-pubblico e prevederà la visione di scene di film.
 
 

- LE EMOZIONI DI BASE NELLA VITA QUOTIDIANA -

- LE EMOZIONI DI BASE NELLA VITA QUOTIDIANA - - INforma-MEnte

Le emozioni costituiscono un aspetto fondamentale della vita dell’uomo. La parola emozione deriva dal latino: “emovus”, il participio passato del verbo “emovere” che significa “muovere”, “allontanare”. Definire l’etimologia del termine è un compito abbastanza facile, tutt’altro è invece darne una definizione scientifica. Tutti noi, grazie alle nostre esperienze di vita, abbiamo idea di cosa sia un’emozione, ma nel momento in cui si cerca di darne una definizione, questo si rivela essere un compito molto complesso. Quello che però è certo, è che le emozioni sono fondamentali per l’essere umano e hanno permesso la sopravvivenza della specie umana. Ansia, rabbia e tristezza costituiscono le emozioni di base, l’obiettivo del corso è conoscere più approfonditamente queste emozioni per imparare ad usarle a proprio vantaggio nel momento del bisogno e quando gli eventi di vita lo richiedono. Il corso prevederà parti teoriche, visione di filmati, discussioni di gruppo ed esercizi pratici di gestione dei pensieri per la riduzione di processi come la ruminazione e il rimuginio che tendono ad intensificare le emozioni in modo maladattivo. 

 CONDUTTORI

Dott.ssa Irene Desimoni Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale, Dott.ssa Barbara Magnani, psicologa clinica e neuropsicologa, Dott.ssa Emanuelea Miselli Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale. Svolgono la loro attività professionale presso il Centro INforma-MEnte.